Informazione e disinformazione

 

  Informazione e disinformazione

Disinformazione dei media sulle scelte vegetariani e vegani, per questioni economiche di pochi si nascondono crimini  orrendi...

latte mucca lecca vitello allontanato
Una madre che cerca ti toccare il suo piccolo perché gli è stato allontano

VeggieFriends, ascolta e dialoga, con toni pacati ma franchi e diretti.VeggieFriends, vuole informare sulla mattanza silenziosa dei nostri amici animali, un fiume di sangue e sofferenze inaudite, su esseri senzienti, innocenti, mansueti (pensiamo alle mucche) che a mala pena riescono a sopportarne il supplizio inflitto. Il dolore che sentono giorno, dopo giorno e che noi gli infliggiamo.
Tutto questo è pura violenza, per coloro che si interrogano cos'è violenza, questa certamente lo è: 
- ingozzare un'oca inchiodata a terra (pratica ora non consentita in alcuni stati) ma comunque le oche sono tenute immobili e costrette a mangiare, per produrre il fegato d'oca;
- ingrassare un maiale che non vede mai il sole, lasciato a marcire nei propri escrementi (e magari dire che è un animale sporco...) provate a mettere un uomo in 1mt quadrato chiuso per anni; strappargli i denti senza anestesia, ammazzargli i figli se malati davanti agli occhi; tutto questo cosa è?
- ingravidare una mucca per prendere il latte riservato al vitello e se maschio ucciso subito appena      nato... O messo all'ingrasso, in piccole gabbie lontano dalla madre ma non troppo perche produrrebbe meno latte!

Allevamento intensivo latte vergogna
Allevamento intensivo latte, semplicemente vergognoso 
 
Si INFORMA CHE qualunque animale, mammifero, femmina, ingravidata produce latte, NON E' VERO CHE LA MUCCA PRODUCE LATTE DA SE, COME MOLTI PENSANO:  noi la ingravidiamo a ciclo continuo, sarebbe più corretto dire che la violentiamo inserendo un braccio nella sua vagina...
E' inaccettabile, e lo può sopportare solo un uomo che ha accettato compromessi molto pesanti con se stesso, 
ho pietà per lui e per quello che dovrà provare, se e quando avrà il risveglio della sua coscienza.

Tenerla sempre gravida, senza rispetto della vita, ferma, non fargli vivere la sua maternità, e questo non sarebbe violenza? 
Potremmo fare la stessa cosa con un altro animale, mammifero, per capire come questa società ci manipola la mente, tv, radio e ci fa sembrare normale cose che sono inaudite, perfide.


Chiuse, incapaci di muoversi, legate, riempite di estrogeni, antibiotici, in alcuni casi costrette a mangiare ossa di propri simili (vi ricordate la mucca pazza..., gli abbattimenti furono in tutta Europa moltissimi).


Tutto questo, è assurdo, atroce e coloro che praticano questi allevamenti intensivi sono dei torturatori, non allevatori, utilizziamo le parole adeguate. 


Avete mai sentito i lamenti di una mucca a cui è stato levato il vitello? E come si richiamano, madre e figlio, ore ed ore, per giorni e giorni nella stalla? E' qualcosa che ti leva il fiato, ogni volta che ci ripenso... Non si dimentica facilmente, sono come le scene di violenza che abbiamo assistito da piccoli, su animali inermi ed innocenti... e che risalgono nella memoria man mano che invecchiamo.
E tutto per un pò di latte, che ricerche serie americane dell'Università di Harvardhanno dimostrato fare male (per es. dopo i primi anni di vita non abbiamo più enzimi per digerirlo). Questa, è disinformazione, come quella che continua a raccontare la menzogna, che farebbe bene alle ossa, contenendo calcio, invece produce l'effetto opposto, vedasi, il testo: The China Study.

La disinformazione, invece, permette di lucrare a beneficio di pochi, ed ecco che case produttrici colluse con politici corrotti permettono di vendere alimenti senza criterio addirittura alcool nelle merendine dei bambini per farli diventare dipendenti (cosa da ergastolo, e la politica è inerme e collusa), o far passare i salumi come qualcosa di naturale, genuino ed il latte come alimento sano e purificante (cercate sul motore di ricerca Google, "latte ed ossa", e notate chi li scrive, se un professore universitario di una importante università, meglio se americana, andate sul sicuro, per es. Harvard USA, Campbell, ma divertitevi a trovate e leggete, anche, la contro informazione, scritta per es. sul Corriere della Sera (in verità dopo proteste ha in fondo alla pagina inserito per coscienza il conflitto di interesse - per chi riesce a notarlo, ovviamente), si tratta di un ricercatore (da notare dove lavora) ma ovviamente nel Comitato Scientifico di Assolatte! 
Questo paese non sarà mai serio.

dott. Giacomo Gallo


Per questo VeggieFriends ha come logo una mucca felice...

Nessun commento:

Posta un commento